Pubblicato da: futuroxtutti | gennaio 12, 2009

Democratizzazione dell’energia – parte seconda

turbineSeconda parte della traduzione dell’articolo di David R. Baker, pubblicato sul San Francisco Chronicle. E’ possibile leggere la prima parte qui, insieme ad una breve introduzione, che contiene anche il video di un’intervista all’economista Jeremy Rifkin, profeta dell’economia a idrogeno. 

I nemici delle linee elettriche

Le linee elettriche, tuttavia, sono in grado perfino di crearsi dei nemici. Nessuno vuole che attraversino il proprio quartiere e molti ambientalisti non vedono di buon occhio il loro passaggio nemmeno per spazi aperti e disabitati. A Dicembre 2008 gli enti di vigilanza energetica della California hanno approvato un progetto da 1,9 miliardi di dollari, della San Diego Gas & Electric Co., che prevede la costruzione di una linea elettrica a cui per anni gli ambientalisti si sono opposti strenuamente. La Sunrise Powerlink partira’ dal deserto, nei pressi del Lago Salton, e arrivera’ fino alla costa. Denis Trafecanty, co-fondatore di Protect Our Communities, uno dei tanti gruppi che si oppongono al progetto, ha dichiarato: “perche’ diavolo dovremmo pagare per questa linea quando possiamo installare pannelli solari sui nostri tetti e generare tutta l’energia elettrica di cui abbiamo bisogno?”.

Queste dichiarazioni mettono in luce un altro potenziale ostacolo: alcuni ambientalisti vogliono liberarsi definitivamente del vecchio modello di distribuzione dell’energia, secondo cui si costruisce una grande centrale nel bel mezzo del nulla e la si collega ad un’enorme rete di trasmissione. Sono convinti invece che basti costruire una grande rete di energia microgenerata, come ad esempio pannelli solari da installare sui tetti, o celle a combustione di idrogeno. Ci sarebbe sempre la necessita’ di apportare migliorie alla rete, ma queste potrebbero concentrarsi sull’integrazione di piccole quantita’ di energia in surplus proveniente da molte fonti. Gli oppositori della linea Sunrise Powerlink fanno appello ad uno studio pubblicato nel 2007, che dimostra che il fabbisogno energetico di San Diego puo’ essere coperto interamente tramite la microgenerazione.

Secondo John Farrell, dell’Institute for Local Self-Reliance del Minnesota, “abbiamo l’opportunita’ di ripensare la maniera in cui e’ organizzata la rete, e di democratizzare la produzione di energia”. Farrell e’ co-autore di un documento in cui si sostiene che gli stati americani dovrebbero concentrarsi sul raggiungimento degli obiettivi di produzione di energia da fonti rinnovabili tramite la costruzione di impianti di dimensioni ridotte, in grado di generare e distribuire energia entro i rispettivi confini, evitando di ricorrere a linee di trasmissione a lunga distanza che possono costare anche piu’ di 1 milione di dollari ciascuna. “Questi soldi potevano servire a finanziare altri progetti di energie rinnovabili, che avrebbero potuto essere realizzati, se non si fosse costruita la Sunrise Powerlink”. 

Certo i costi sono un problema, ma bisogna far fronte a delle necessita’, dicono coloro che sono a favore della costruzione di nuove linee elettriche. La legge californiana prevede che entro il 2010 le aziende concessionarie della distribuzione energetica si procurino il 20% dell’energia che vendono da fonti rinnovabili. Un rapporto del 2008 della California Independent System Operator ritiene che questo obiettivo sia raggiungibile a patto che entri in funzione la linea Sunrise Powerlink. Ma il governo potrebbe rivedere i parametri, richiedendo il 33% di energia rinnovabile entro il 2020. A quel punto sarebbero necessarie 6 ulteriori nuove linee elettriche, per un costo che si aggira intorno ai 6,5 miliardi di dollari.

[Continua…]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: